Le affettatrici elettriche come funzionano?

La parola affettatrice mi ha sempre trasmesso una certa inquietudine, sarà che non ho mai amato i film horror!

Alla parola affettatrice attribuisco qualcosa di “temibile” ma se dovessi dare ascolto invece alla mia parte razionale, direi che è un elettrodomestico molto utile! Come funziona una affettatrice?

Le affettatrici elettriche non sono difficili da utilizzare, anzi, sono piuttosto “intuitive”. Prima di tutto, bisogna appoggiare sul piatto porta merce il prodotto da tagliare. Una volta posizionato, occorre assicurarsi che sia ben fermo. Il braccio pressa merce serve esattamente a questo.

Ma cosa è esattamente il braccio pressa merce?

Dotato di piccoli dentini, questo braccio tiene saldamente la presa sul cibo, così il prodotto eviterà di scivolare durante il taglio. Questo procedimento consente alla macchina una certa sicurezza, tenendo il prodotto lontano dalla lama. Solo dopo aver effettuato questo passaggio potrà seguire il passo successivo, ovvero azionare il motore. Una volta azionato il motore, possiamo procedere con il taglio. Un altro elemento importante è la maniglia, con la quale guidare il carrello verso la lama.

Ma che tipo di movimento occorre fare per attivare una affettatrice? Sicuramente il movimento è ciclico! Già, avete capito bene, chi taglia dovrà allontanare e riavvicinare a sé il carrello. Grazie a questo gesto, il prodotto incontrerà la lama. Da qui ne usciranno fettine, più o meno spesse. Questo dettaglio è facilmente regolabile dall’apposita manopola. Muovendola verso destra o sinistra, si può ottenere un taglio fino o erto.

Ecco, se vi regalano una affettatrice, accertatevi di avere in casa nel frigo anche un buon prosciutto intero per esercitarvi e unire l’utile al dilettevole! Scherzo! Per approfondire: https://miglioreaffettatrice.it

Dettaglio a non sottovalutare: Lo spessore di taglio per un’affettatrice domestica varia in base al modello tuttavia la dimensione maggiore va dai 14 ai 20 mm. Che tipo di fette vogliamo tagliare? Che tipo di alimento andiamo ad affettare? Ecco queste domande sono essenziali per capire il tipo di taglio che occorre apportare, esattamente come se stessimo effettuando un’operazione chirurgica!

Come consiglio finale però posso dirvi che prima di acquistare una qualsiasi affettatrice domestica, dobbiamo assicurarci che la lama non abbia meno di 15 cm di diametro. Se così fosse, sarebbe difficoltoso tagliare quasi ogni tipo di cibo!